I Weekendletterari Fest arrivano a Parma il 28, 29 e 30 ottobre

Lo Studio Bertani in Strada al Ponte Caprazucca 7 a Parma, ospiterà l’edizione di Parma dei Weekendletterari Fest 2022 di Gaiaitaliapuntocom Edizioni. Interamente dedicato al viaggio in tutte le sue accezioni prevede interventi culturali e artistici per interrogarci sul significato del viaggio stesso.

Grazie alla mano della curatrice Isabella Grassi che ha pennellato il programma, (WLF 2022 vede la direzione artistica di Ennio Trinelli) il percorso del visitatore si snoda nei locali dello Studio Bertani, e coinvolgerà tutti i sensi per un viaggio completo e coinvolgente.

Due mostre da vedere, tanti interventi da ascoltare e prodotti da gustare.

Questo il Programma della tre giorni, che potrà essere arricchito di ulteriori interventi in corso d’opera e che vivrà, in alcuni momenti, anche la diretta in streaming #live sui canali social FB @weekendletterari e @gaiaitaliacomnotizie e su Youtube/lavascadeipescitv.

Il programma:

Venerdì 28 ottobre 2022
ore 15.30 | Inaugurazione della mostra pittorica “Viaggio della mente e dell’anima tra immagini, parole e natura” personale di Antonella Gaudenzi Sgaravatti;
ore 16.30 | Apertura di Vanni Sgaravatti “I nostri momenti fluiscono adagio, a nostra insaputa. Li rincorriamo, per fermarne uno, quello che dà pace, ma fugge. Resta perciò il meglio del nostro pensiero”, figlio della pittrice, partendo da questo scritto della madre, racconterà e illustrerà i quadri esposti.
Antonella Gaudenzi Sgaravatti
Seguirà un piccolo rinfresco offerto da Panificio Vicomero, Le acciughine e Enoteca Medici.
ore 19.00 chiusura
Sabato 29 ottobre 2022
ore 10.30  letture e interpretazioni di Lara Bonvini;
ore 11.00 | Inaugurazione della mostra fotografica “TRACCE DI BLUES, LUNGO LA HIGHWAY 61” di Gigi Montali; presentazione a cura di Francesca Bocchia.
Intervento musicale con chitarra acustica di Michele Salati

 

Gigi Montali
“La HW 61 da New Orleans a Saint Louis è un itinerario leggendario che accompagna il fiume Mississippi nel suo sonnacchioso scorrere verso il mare. Evoca nella mente e nell’anima quella fetta di terra Americana intrisa da quel genere musicale che è il blues del Delta. Una strada è una strada, ma a volte è di più… una strada suona e canta.”
Con letture e interpretazioni di Lara Bonvini.
Seguirà un piccolo rinfresco offerto da Panificio Vicomero, Le acciughine e Enoteca Medici.
ore 13.00 chiusura

ore 15.30 apertura
ore 16.00 | Talatou Clémentine Pagmogda “Sulla letteratura, sul viaggio e sui migranti”Un viaggio narrato, la scrittrice ci parlerà della sua storia tra Costa d’Avorio e Italia e delle sue culture tra paesi narrati nei suoi due romanzi;

ore 16.30
| Giovanni Bertani: “Oltre Itaca – viaggio nella letteratura”.

“Chi sarà tanto insensato da morire senza aver fatto almeno il giro della propria prigione? Piaccia colui che forse è di adeguare il cuore umano alla dimensione di tutta la vita.” (Marguerite Yourcenar, L’opera al nero).

Con letture di Chiara Rubes.
Seguirà un piccolo rinfresco offerto da Panificio Vicomero, Le acciughine e Enoteca Medici.
ore 19.00 chiusura
Domenica 30 ottobre 2022
ore 15.30 | Apertura con Andrea Cavrini “Il Viaggio e l’Approdo”
Per una diversa analisi del viaggio;
ore 16.30 | angolo Poesia con Raffaele Crispo ed Elvis Ronzoni; i due autori parmigiani interpreteranno per noi alcune loro poesie dedicate alle mostre.
Seguirà un piccolo rinfresco offerto da Panificio Vicomero, Le Acciughine e Enoteca Medici.
ore 17.00 | “Porta il tuo telefono…” e scopri con noi;
a seguire “Viaggio nell’Inclusione” a cura del Comitato Pari Opportunità del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Parma, presente Angelica Cocconi
a seguire intervento di Daria Jacopozzi, Assessora alla Partecipazione, Associazionismo, Quartieri del Comune di Parma, “Viaggiare restando”
ore 19.00 | Chiusura

 

Ingresso gratuito. Non contesteremo chi voglia entrare con la mascherina, pur non essendo obbligatoria. Sponsor tecnici: Europa Teatri e Teatro del Cerchio.

 

(23 ottobre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 



Comments

comments

%d